Quanto dura il periodo di osservazione della salma e a cosa serve?

Il Regolamento di Polizia mortuaria D.P.R. 10 Settembre 1990, n. 285, stabilisce che il periodo di osservazione debba durare 24 ore o 48 ore nel caso ci siano dubbi di morte apparente a meno che il medico necroscopo non abbia accertato la morte con la strumentazione prevista nell’articolo 8 del Regolamento o in casi particolari previsti dall’art. 10. Entrambi i periodi si calcolano dal momento del decesso

Questo periodo è previsto per tenere sotto osservazione la salma allo scopo di osservare eventuali manifestazioni di vita. La normativa, infatti, stabilisce che le condizioni in cui deve essere mantenuto il corpo non debbano ostacolare queste possibili manifestazioni.

La certezza della morte è data dal controllo che viene operato dal medico necroscopo che, in veste di pubblico ufficiale, dichiara la constatazione del decesso in un periodo che non deve essere inferiore alle 15 ore e non superare le 30 dal momento del decesso.

La nostra Agenzia di Onoranze funebri Roma è a vostra disposizione per qualsiasi informazione e per qualsiasi servizio e pratica funebre o cimiteriale. Potete contattarci telefonicamente digitando il numero 06/20764642, attivo 24h/24 tutti i giorni dell’anno, o tramite il seguente modulo:

Contattaci tramite il seguente modulo:


TOP